Offerta Formativa


CORSO DI LAUREA DI 1░LIVELLO IN MATEMATICA PER LE SCIENZE DELL'INGEGNERIA

Anno Accademico 2009/10

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 2004/05

INGEGNERIA I

Naviga nel Sito del corso di studio


Sede: TORINO

Classe di laurea n░ 32: SCIENZE MATEMATICHE

Referente del corsox:
PREZIOSI LUIGI
luigi.preziosi@polito.it
011/5647555


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Durata: 3 anni
Sede: Torino - C.so Duca degli Abruzzi 24
Contatto: Prof. Luigi Preziosi e-mail: luigi.preziosi@polito.it Tel. 011/564.7555

Profilo della professione

La formazione in Matematica per le scienze dell┐ingegneria è finalizzata allo sviluppo di metodologie matematiche adeguate alla trattazione dei problemi nuovi che si pongono continuamente nella gestione dell┐innovazione tecnologica, nella produzione industriale e nei servizi. Utilizzando metodi statistici, modelli matematici e simulazioni numeriche il laureato è così in grado di intervenire nella fase di progettazione di nuove tecnologie.
Aspetti qualificanti
Lo sviluppo dei vari settori dell┐ingegneria, dovuto alla richiesta di innovazione tecnologica proveniente dal mercato, ha bisogno oggi di conoscenze interdisciplinari sempre più vaste e approfondite. I gruppi di progettazione hanno infatti necessità di matematici applicati, dotati di preparazione di base di tipo ingegneristico e capaci di sviluppare modelli matematici e simulazioni. Il laureato in Matematica per le scienze dell┐ingegneria associa solide conoscenze matematiche con la capacità di dialogare con gli ingegneri e con tutti gli altri attori del processo di innovazione tecnologica, allo scopo di dare un adeguato trattamento matematico alle scienze applicate e di trasferire i risultati ottenuti agli utilizzatori.
Possibilità di lavoro
Da statistiche occupazionali il laureato in Matematica per le scienze dell┐ingegneria può trovare impiego in centri di ricerca e sviluppo per esempio nel settore meccanico, aerospaziale, energetico, informatico e in uffici di progettazione di enti pubblici e privati.

Percorso formativo

Gli insegnamenti
Gli insegnamenti del percorso formativo (che per questo corso di laurea è unico) appartengono agli ambiti matematico e fisico-ingegneristico. ╚ previsto che il 50% dei crediti formativi universitari sia conseguito nell┐ambito delle discipline matematiche, in particolare nei settori dell┐analisi matematica, della geometria, dell┐analisi numerica, del calcolo delle probabilità e della statistica, della fisica matematica. Il restante 50% è costituito da insegnamenti di fisica, informatica, ingegneria, lingue straniere. Oltre all┐inglese, è previsto lo studio di una seconda lingua europea.
I laboratori
Sono previsti laboratori di chimica, elettrotecnica, fisica, informatica, metodi numerici, modelli probabilistici e statistici, termodinamica applicata.

Caratteristiche della prova finale

Per il conseguimento della laurea l┐esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea specialistica l┐esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell┐intera carriera scolastica con il giudizio sull┐esame finale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il Manifesto degli Studi.

Proseguimento su Laurea specialistica

Con la laurea si può accedere senza debiti formativi al corso di laurea specialistica in Ingegneria matematica.
Corso di laurea specialistica in Ingegneria matematica
La laurea specialistica in Ingegneria matematica appartiene alla classe delle lauree 50/S: Modellistica matematico-fisica per l┐ingegneria. La novità, rispetto alla laurea di primo livello, è la formazione nell┐ambito modellistico-numerico, dove l┐approccio matematico e quello fisico-ingegneristico sono fortemente integrati. L┐obiettivo di quest┐ultimo segmento formativo è lo sviluppo di una mentalità di problem solver nell┐ingegneria mediante strumenti matematici avanzati. Il percorso formativo conduce alla preparazione di una figura professionale completa e autonoma, in grado di sviluppare argomenti di ricerca e di progettazione anche in assenza di un team. Da statistiche occupazionali il laureato specialista può trovare impiego in media nei primi 4 mesi dalla laurea soprattutto in società di consulenza, uffici di progettazione e centri di ricerca e sviluppo, dove è chiamato a definire e mettere a punto strumenti matematici innovativi nella fase di progettazione di nuove tecnologie, nell┐analisi del comportamento di sistemi ad alta complessità, nella elaborazione di nuove strategie di gestione.

FAQ

Con le lauree in Matematica per le scienze dell┐ingegneria e in Ingegneria Matematica si consegue il titolo di Ingegnere? Dal punto di vista legale la laurea in Matematica per le Scienze dell┐Ingegneria è equivalente a tutte le lauree della classe delle Scienze matematiche (classe 32). Per quanto concerne la laurea specialistica in Ingegneria Matematica (classe 50/S), recentemente è stata inoltrata al Ministro dell┐Università e della Ricerca la richiesta di inserimento della classe 50/S tra quelle che consentono l┐iscrizione all┐Albo degli Ingegneri.