Offerta Formativa


CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA AEROSPAZIALE

Anno Accademico 2009/10

Istituito per la prima volta nella forma attuale nell'A.A. 2004/05

INGEGNERIA I

Naviga nel Sito del corso di studio


Sede: TORINO

Classe di laurea n 25/S: INGEGNERIA AEROSPAZIALE E ASTRONAUTICA

Referente del corsox:
DI SCIUVA MARCO
marco.disciuva@polito.it
011/5646826
011/5646805


Corso tenuto in Italiano


_______________________________________________________________________________

Durata e sede

Durata: 2 anni
Sede: Torino - C.so Duca degli Abruzzi, 24

Profilo della professione

La formazione prevista delinea una figura professionale dotata di competenze generali acquisite con un approfondito studio sia degli elementi teorici (matematici e fisici) di base, sia delle materie caratterizzanti l'ambito aerospaziale (aerodinamica, costruzioni e sistemi aeronautici, meccanica del volo, propulsione, ecc...). Tale figura dev'essere inseribile in attività di innovazione e sviluppo della produzione, di progettazione avanzata, di pianificazione e programmazione, della gestione di sistemi complessi. A tale fine l'organizzazione degli studi, dedica innanzitutto una forte attenzione agli aspetti teorico - scientifici delle scienze di base e dell'ingegneria ed alle tecniche della simulazione matematica e della sperimentazione avanzata; ma una pari e particolare attenzione è dedicata anche alla formazione di una visione completa ed integrata del complesso sistema costituito dall'aeromobile o da un veicolo spaziale, nei processi di integrazione del quale il laureato specialista sarà coinvolto a vari livelli di responsabilità.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati

Il tipico ambito occupazionale è costituito da industrie aeronautiche e spaziali, enti pubblici e privati per la sperimentazione in campo aerospaziale, aziende di trasporto aereo, enti per la gestione del traffico aereo, aeronautica militare e settori aeronautici di altre armi. Non va inoltre trascurata la possibilità d'impiego presso altri settori industriali nei quali sono richieste quelle competenze di aerodinamica, di strutture leggere o di progettazione ottimale (con riferimento sia al peso che all'affidabilità e alla sicurezza) che sono proprie dell'ingegnere aerospaziale.
Caratteristica generale dell'ambito lavorativo aerospaziale, che a livello nazionale vanta una dominante posizione nell'area piemontese, è quella di essere fortemente proiettato sul piano internazionale ed in particolare su quello europeo. Per questo motivo l'organizzazione degli studi prevede l'acquisizione, seppure a livello non necessariamente alto, di capacità espressive in una seconda lingua dell'Unione Europea oltre all'italiano ed all'inglese.

Caratteristiche della prova finale

1. Per essere ammesso all'esame finale per il conseguimento del titolo lo studente deve aver superato gli esami di tutti gli insegnamenti previsti per il corso di studi cui è iscritto.
2. Per il conseguimento della laurea l'esame finale consiste nella discussione pubblica di una relazione scritta o di una tesi. Per il conseguimento della laurea specialistica l'esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore. In ogni caso la valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell'intera carriera scolastica con il giudizio sull'esame finale.
3. Le strutture didattiche competenti deliberano sulla composizione delle Commissioni che conferiscono il titolo accademico e sui criteri orientativi per la valutazione combinata delle prove finali e dell'intero curriculum degli studi ai fini della determinazione del voto finale.
4. Le Commissioni per l'esame di laurea sono composte da almeno cinque e da non più di sette membri, compreso il Presidente. Le Commissioni per l'esame finale di laurea specialistica sono composte da almeno sette e da non più di undici membri, compreso il Presidente. In entrambi i casi la maggioranza dei membri è costituita da professori ufficiali o da ricercatori confermati. Le Commissioni dispongono di centodieci punti; la lode può essere concessa soltanto all'unanimità qualora il voto finale sia centodieci. Per la tesi presentata per il conseguimento della laurea specialistica può essere concessa la dignità di stampa, soltanto qualora il voto finale sia centodieci e lode e la commissione sia unanime.

Requisiti per l'accesso alla laurea specialistica

Curriculum di laurea interamente riconosciuto per accesso alla laurea specialistica: Laurea in Ingegneria aerospaziale a Torino.